Bentrovati a tutti, grandi e piccini!

Dicembre è cominciato e nelle strade delle città e dei paesi di tutta Italia decorazioni e musiche di natale non si sono fatte aspettare. Allo stesso modo, nelle case delle famiglie più devote alle tradizioni natalizie, stanno cominciando a fare capolino alberi e presepi. Sicuramente, tutto sarà pronto per l’8 dicembre, data dell’Immacolata Concezione.

Nelle scorse settimane vi abbiamo portato a visitare i migliori villaggi di Babbo Natale in giro per l’Europa. Oggi, per non essere da meno, vogliamo condurvi in un piccolo viaggio alla scoperta delle migliori tradizioni natalizie del Belpaese. Un passatempo L’Italia è il paese delle grandi usanze che uniscono, prima fra tutte quella del presepe, ma anche la terra delle diversità, in cui in ogni angolo ci si distingue.

Così, se quasi tutti i bambini preparano la loro letterina per Babbo Natale, attendendo i doni per il 25 dicembre, c’è anche chi festeggia ed attende l’arrivo di Santa Lucia il 13 dicembre o della Befana il 6 gennaio.

Tradizioni Natalizie in Italia: 2 presepi da visitare

L'Italia è sempre magica, ovunque tu vada. Per trovare presepi bellissimi spesso non c’è bisogno di fare tanti chilometri. Chi vi scrive ad esempio ha visto uno dei più bei presepi di sempre qualche anno fa, collocato dentro… una pizzeria! Per realizzarlo, i gestori avevano rinunciato almeno ad una decina di coperti, ma, visti i dettagli nella creazione di movimenti dinamici e automazioni, oggi possiamo dire che ne era davvero valsa la pena.

Idee Natale 2019: i presepi a San Gregorio Armeno – Napoli

Per parlare dei migliori presepi realizzati nella città di Napoli, non basterebbe un intero articolo. In questa sede così ci limiteremo a descrivere una delle tradizioni artigianali più antiche della città partenopea – la realizzazione a mano delle statuine da parte dei maestri presepiali. Le loro botteghe sono collocate lungo via San Gregorio Armeno, dove la produzione di pastori, buoi e asinelli procede durante tutto il corso dell’anno. Proprio qui gli artigiani realizzano con infinita pazienza figurine che vengono spedite e vendute in tutto il mondo. Alle figurine in terracotta della tradizione cristiana, negli ultimi anni si sono aggiunti i personaggi famosi della politica e dello spettacolo.

tradizioni-natalizie

Come nelle migliori tradizioni natalizie, a partire dai primi di dicembre a San Gregorio Armeno si respira un’atmosfera magica. Gli artigiani infatti non si limitano a vendere, ma si impegnano a raccontare la storia che risiede dietro ogni pezzo che viene consegnato nelle mani dei clienti.

Idee Natale 2019: il presepe in grotta a Piè Lucese – Pescaglia

Pochi lo sanno, ma in Toscana, in provincia di Lucca, da venticinque anni viene allestito un bellissimo presepe all’interno di una vera grotta, con tanto di stalattiti e stalagmiti. Ci troviamo a Pié Lucese, minuscola e affascinante frazione del comune di Pescaglia, incastonata fra la catena montuosa delle Alpi Apuane e le verdi valli della Garfagnana. Per raggiungere il presepe dovrete quindi armarvi di un po’ di pazienza e soprattutto essere in grado di affrontare un sentiero di montagna, per una camminata di circa mezz’ora, che parte da un’antica ferriera del ‘700 e prosegue all’interno di un bosco incantato. Le visite sono ad accesso gratuito, i giorni festivi da domenica 8 Dicembre 2019 a lunedì 6 Gennaio 2019 (nei giorni feriali le aperture sono su appuntamento, per scuole e gruppi). L'interno della Grotta è illuminato e si vengono a creare spettacolari effetti luminosi che coinvolgono i personaggi del presepe, l’acqua del laghetto della Natività e le concrezioni calcaree della grotta.

tradizioni-natalizie

Idee Natale 2019: gli alberi più belli in Italia e in Europa

Un’altra delle tradizioni natalizie più sentite in Italia è quella dell’albero. Per il Natale 2019 Milano osa, proponendo in piazza Duomo un gigantesco albero realizzato con luci a LED.  L’albero, a forma di cono, è alto ben 37 metri. Possono accedere al suo interno cento persone per volta per godere dello spettacolo dei giochi di luce. Poco distante, nella Galleria Vittorio Emanuele, c’è invece un abete di dimensioni più piccole, firmato Swarosky.

Anche nella vicina Torino si è acceso l’albero di Natale 2019 di Piazza San Carlo, si tratta di un albero a LED verdi alto 23 metri.

tradizioni-natalizie

L’albero di Natale di Piazza San Pietro in Vaticano, ben più tradizionale e gemellato con quello dell’Ospedale Pediatrico di Betlemme, verrà acceso invece giovedì 5 dicembre e sarà visitabile insieme al presepe fino al 12 gennaio 2020. Ma, per chi capita da queste parti, la vera magia è quella della Messa di Mezzanotte nella Basilica di San Pietro, tenuta da Papa Francesco in persona.

L’albero di Natale installato in Piazza Duomo a Firenze sarà acceso domenica 8 dicembre. Arriva direttamente dalla Val Di Fassa, da Moena, ed è stato tagliato perché poteva rappresentare un pericolo nel giardino della scuola elementare.

Una rapida puntata in Europa ci conduce a Monaco di Baviera, nella centrale MarienPlatz, dove ogni anno viene preparato un albero alto 30 metri. Ne misura invece 25 di metri l’abete di Trafalgar Square, che, ogni anno dal lontano 1947, arriva a Londra dalla Norvegia, in segno di ringraziamento per l’aiuto ricevuto dagli inglesi durante la Seconda guerra mondiale. Molto belli sono anche gli alberi di Praga, Edimburgo, Bruxelles, Parigi e Strasburgo, ma quest’anno, tra gli addetti ai lavori, si parla molto bene dell’albero che sta per essere allestito a Barcellona.